In seguito alla bellissima esposizione “Memorie Segrete” del pittore italiano Corrado Bonicatti, che si è tenuta presso l’Ancienne Eglise lo scorso ottobre, Marina Bonicatti Stempak e Didier Stempak hanno donato al Comune di Maisons Laffitte un olio su tela di grandi dimensioni (1,40×1,40 mt): La Chiave.

Come in quasi tutte le opere di Corrado Bonicatti non ci sono figure. Solo delle case immaginarie in mezzo al nulla sorgono dalla foschia o dalle acque. Le forme antiche, i colori ocra si ispirano direttamente alla campagna romana.

La Chiave (La Clé), rappresenta tre case identiche con una porta nel mezzo. Le facciate ocra si riflettono in un’acqua immaginaria, formando tre entrate e interpellano lo spettatore che si interroga su questo luogo magico e misterioso in cui regnano gli elementi, dove il tempo si è fermato, dove si riflette la luce italiana.

La tela è esposta presso il Centro Culturale a cui si può accedere durante gli orari d’apertura.

Articolo
Copertina rivista della città
Opera esposta

Una risposta

  1. Ce fut un réel plaisir de mettre en place cette très belle exposition avec Marina et Didier Stempack.
    Tout a été pensé, exécuté avec le plus grand soin et la plus grande gentillesse.
    L’oeuvre de Corrado Bonicatti a pris une dimension toute nouvelle dans cette église du XVe siècle.
    Peinture presque religieuse, sans paroles, qui invitait à entrer dans les toiles d’où surgissent des lumières inconnues.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *